Pharma Event

Compiti e responsabilità di un Provider ECM

compiti e responsabilita di un provider
Seguimi e condividi, se ti va 🙂
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog

Come certamente saprai già, solo i soggetti accreditati dal Ministero della Salute possono realizzare eventi formativi in campo medico-scientifico. Moltissime agenzie possono organizzare eventi ECM ma solo i Provider possono rilasciare i relativi crediti.

Confusa? Non preoccuparti, rilassati e continua a leggere per scoprire i Compiti e responsabilità di un Provider ECM.

Leggi anche Eventi ECM: cosa sono?

Come si diventa provider

Per esercitare questo genere di attività, bisogna aver ricevuto l’accreditamento da parte della Commissione Nazionale per la Formazione continua o di un Ente regionale o di una Provincia autonoma, sottoponendosi ad una prima fase di accreditamento provvisorio (che dura 2 anni) e una successiva di accreditamento standard. Una volta terminato l’iter di accreditamento, i Provider autorizzati saranno inseriti in uno specifico Albo Nazionale e regionale.

Leggi anche Congressi medici: conviene ancora organizzarli?

Requisiti richiesti

Prendi carta e penna e segnati i requisiti richiesti per diventare Provider ECM. Questi requisiti potrai trovarli anche nell’Allegato A del Manuale di accreditamento per l’erogazione di eventi ECM, reperibile sul sito AGENAS.

Per diventare Provider dovrai:
  • Dimostrare affidabilità e solidità economico-finanziaria
  • Avere competenze scientifico-formative, vale a dire avere un proprio comitato scientifico in grado di progettare e validare il piano formativo annuale e il programma dei singoli eventi
  • Avere esperienza pregressa in attività formative in ambito sanitario
  • Disporre di infrastrutture fisiche ed informative adeguate alle tipologie formative per le quali si chiede l’accreditamento
  • Avere una struttura organizzativa adeguata
  • Disporre di un sistema informativo idoneo alla gestione, archiviazione e trasmissione relativi ai crediti riconosciuti ai professionisti sanitari.
Guarda il video per scoprire i Compiti e responsabilità di un Provider ECM

EventProductionBlog

Trasmissione dei crediti ECM

Ricordati che, entro 90 giorni dalla fine dell’evento, il Provider deve trasmettere all’ente accreditante un rapporto dei crediti attribuiti ai singoli partecipanti. Questo rapporto contiene una serie di informazioni:

  • programma scientifico
  • dati dei docenti
  • autocertificazioni sul conflitto di interesse
  • ruolo professionale
  • se partecipante reclutato direttamente o da uno sponsor (in questo caso indicare quale sponsor)
  • quota di partecipazione
  • totale sponsorizzazioni
  • numero di partecipanti previsti
  • il numero di crediti attribuiti

Sono riuscita a fare un po’ di chiarezza? Visto l’argomento complesso, spero proprio di si 🙂

E tu cosa ne pensi?

EventProductionBlog
Siciliana D.O.C, cresciuta a tegolini e ciambelloni della mamma, sono una Communication specialist, Digital Thinker e Blogger.
×
EventProductionBlog
Siciliana D.O.C, cresciuta a tegolini e ciambelloni della mamma, sono una Communication specialist, Digital Thinker e Blogger.
Latest Posts
  • EventProductionBlog
  • EventProductionBlog
  • EventProductionBlog
  • EventProductionBlog
Seguimi e condividi, se ti va 🙂
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog

Comment here

Ti piace il mio Blog? Se ti va, condividilo :-)