Event Marketing

10 Consigli per un Brainstorming di successo

10 consigli per un brainstorming di successo
Seguimi e condividi, se ti va 🙂
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog

Quante volte vi siete imbattute in questo termine senza mai capire veramente il suo significato e perché fosse utile.Tranquilli, non è colpa vostra! Ormai siamo invasi da terminologia inglese di ogni tipo che sta andando a sostituire (ahimè) molti termini della nostra bellissima lingua italiana. Ma se siete curiosi, vi racconterò i “10 consigli  per un Brainstroming di successo”.

Bando alle ciance e andiamo subito al sodo: mettetevi comodi e al caldo (vista la pioggia torrenziale oggi a Milano) e vi spiego cos’é il Branstorming e perché è utile.

Cos’é il Brainstorming

Brainstorming è un termine inglese, composto dai termini brain (cervello) e storming (tempesta), e significa letteralmente tempesta di cervelli. In parole povere, non è altro che una riunione di agenzia che si organizza dopo aver ricevuto il brief dal cliente e durante la quale la creatività la fa da padrona alfine di fare emergere diverse possibili alternative, in vista della soluzione di un problema o di una scelta da compiere. 

Leggi anche “Primo incontro col cliente: cosa chiedere”

Chi partecipa al Brainstorming

E’ buona norma far partecipare alla riunione d’agenzia non solo il team che lavorerà al progetto specifico ma anche eventuali fornitori, partner o creativi legati al mondo del digitale, della musica, della scienza, della letteratura (dipende dalla tipologia di evento da organizzare). Questi consulenti esterni potranno poi eventualmente essere coinvolti nella realizzazione del progetto.

Ruolo dell’Event manager

Il ruolo dell’event manager sarà quello di coordinare e incoraggiare il dibattito, concretizzare le idee e stimolare tutti i presenti. Ogni proposta sarà attentamente considerata, anche quelle che a primo acchito potranno sembrare le più folli. A questo proposito, non abbiate nessun tipo di remore legate a costi, praticità o tempo. Date il meglio di voi stessi e tirate fuori tutte le idee e proposte che in quel momento vi sembrano fattibili e soprattutto non abbiate paura di dire sciocchezze. L’obbiettivo è quello di trovare l’idea giusta, le altre serviranno ad ispirarla o a fornire suggerimenti comunque utili.

Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia. (Erasmo da Rotterdam) Condividi il Tweet

10 Consigli utili per un buon brainstorming:

  1. Raccontate il brief che avete raccolto dal cliente
  2. Ricordatevi che non esistono idee buone o cattive ma solo idee
  3. Date dei semplici suggerimenti sul perché del progetto
  4. Utilizzate una lavagna a fogli mobili o dei post-it da attaccare sulla parete in cui scrivere i concetti o le parole-chiave
  5. Incoraggiate i partecipanti a esprimere le proprie idee
  6. Evitate che qualcuno monopolizzi la discussione
  7. Stimolate i partecipanti affinché esprimano dei pareri su quando, dove e come realizzare il progetto
  8. Prima della fine della riunione, mettete insieme le idee emerse casualmente cercando di stabilire un fil rouge tra di loro
  9. Ripercorrete con i presenti le idee iniziali, cercando di sviluppare la struttura portante del progetto
  10. Non dimenticate di incaricare qualcuno della stesura del meeting report che invierete a tutti i partecipanti

In questa fase embrionale del progetto, è fondamentale essere spontanei e poco riflessivi; arriverà il momento (poco dopo, ahimè) in cui bisognerà essere logici e pragmatici. Ma intanto, godetevi la parte creativa che è, tra l’altro, quella più divertente e che dovrà essere continuamente sviluppata. A questo proposito,  vi consiglio di essere sempre aggiornate sulle ultime novità di settore per essere poi utili anche in queste occasioni. Vi starete chiedendo come fare? Semplice!  Non smettete di essere curiosi! Andate in giro a visitare mostre, congressi, manifestazioni. E soprattutto, leggete…leggete…leggete…

Avete trovato utile il mio articolo? Allora condividetelo sui vostri Social 🙂

EventProductionBlog
Siciliana D.O.C, cresciuta a tegolini e ciambelloni della mamma, sono una Communication specialist, Digital Thinker e Blogger.
×
EventProductionBlog
Siciliana D.O.C, cresciuta a tegolini e ciambelloni della mamma, sono una Communication specialist, Digital Thinker e Blogger.
Latest Posts
  • EventProductionBlog
  • EventProductionBlog
  • EventProductionBlog
  • EventProductionBlog
Seguimi e condividi, se ti va 🙂
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog
EventProductionBlog

Ti piace il mio Blog? Se ti va, condividilo :-)